20
Maggio 2021
Stati generali dell'editoria

Diario editoriale #51: gli Stati generali dell'editoria italiana

Scritto da: Ezio Quarantelli

Dalla sua fondazione e per moltissimi anni Lindau ha fatto parte dell’ Associazione Italiana Editori e chi scrive è stato a lungo membro del suo Consiglio generale.

A causa dell’ignobile tentativo di scippo del Salone Internazionale del Libro – determinato dalla sconsiderata ambizione di pochi – fummo costretti a lasciarla, partecipando attivamente alla nascita di Adei, l’Associazione degli Editori Indipendenti.

Oggi devo ammettere che non ci sentiamo pienamente rappresentati neppure da questa nuova, agile e vivace struttura.

Sia Aie che Adei – per non parlare del mondo della cultura nel suo insieme – sembrano non rendersi del tutto conto delle trasformazioni radicali che il mercato (non solo il nostro, per altro) sta subendo in questo momento. Sì, certo, alcuni segnali vengono percepiti, ma pare esserci una insuperabile difficoltà a cogliere l’insieme del processo. Siamo infatti alla vigilia di quella che penso sia giusto definire una “rivoluzione sistemica”.

La convergenza di una serie di trasformazioni che riguardano la produzione, la promozione, la distribuzione e la vendita del libro è destinata infatti a modificare radicalmente il sistema ancora vigente. E in un arco temporale non troppo esteso.

A costo di ripetermi, domando: la crescita del consumo di libri in formato digitale o audio (la cui vendita salta la tradizionale mediazione del libraio), la nascita di nuovi formati diversi dal libro fruibili on line (i podcast, ad esempio), la crescita verticale e costante delle vendite on line (cioè essenzialmente attraverso Amazon), la crescita in quantità e qualità dei libri autoprodotti (che saltano la mediazione editoriale e quella del libraio), il sempre maggiore peso assunto dalla rete anche per la comunicazione e la promozione di ciò che viene prodotto (quanti leggono davvero i paludati inserti dei giornali?) non sono sufficienti avvisaglie dello tsunami che sta investendo il nostro mondo?

C’era una volta l’industria discografica… Diremo un giorno che c’era una volta l’industria editoriale?

Io credo che i processi in atto – in certa misura ineluttabili – vadano governati, e cioè rallentati e corretti, per assicurare una transizione che ci permetta di salvare il meglio di una storia pluricentenaria. Ma sarà impossibile farlo se ci rifiutiamo di vederli.

È arrivato il momento di convocare senza indugio gli Stati generali dell’editoria italiana.


Lascia un commento

I più letti

«Nihyakutōka»: il 210° giorno del Giappone
2 . 04 . 2019

«Nihyakutōka»: il 210° giorno del Giappone

Dalla postfazione di Andrea Maurizi, traduttore e curatore de Il 210° giorno di Natsume Sōseki.Andrea Maurizi è docente di lingua e letteratura gi...

Scritto da: Redazione

Leggi post
Lindau cerca nuove storie e nuove scritture
15 . 04 . 2019

Lindau cerca nuove storie e nuove scritture

Lindau cerca nuove storie e nuove scritture.Insomma, nuovi autori, che sappiano raccontarci il mondo in cui viviamo in un modo che (possibilmente)...

Scritto da: Ezio Quarantelli

Leggi post
200 anni di Walt Whitman
31 . 05 . 2019

200 anni di Walt Whitman

In occasione dei 200 anni dalla nascita di Walt Whitman (1819-1892), pubblichiamo la prefazione di Roberto Sanesi (1930-2001) alla raccolta di poe...

Scritto da: Redazione

Leggi post

Archivio

Giugno 2021

Giugno 2021

Giugno 2021

Maggio 2021

Maggio 2021

Maggio 2021

Maggio 2021

Aprile 2021

Aprile 2021

Aprile 2021

Aprile 2021

Aprile 2021

Marzo 2021

Marzo 2021

Marzo 2021

Marzo 2021

Febbraio 2021

Febbraio 2021

Febbraio 2021

Febbraio 2021

Gennaio 2021

Gennaio 2021

Gennaio 2021

Dicembre 2020

Dicembre 2020

Dicembre 2020

Dicembre 2020

Dicembre 2020

Novembre 2020

Novembre 2020

Novembre 2020

Novembre 2020

Ottobre 2020

Ottobre 2020

Ottobre 2020

Ottobre 2020

Settembre 2020

Settembre 2020

Settembre 2020

Luglio 2020

Luglio 2020

Luglio 2020

Luglio 2020

Giugno 2020

Giugno 2020

Giugno 2020

Giugno 2020

Maggio 2020

Maggio 2020

Maggio 2020

Maggio 2020

Aprile 2020

Aprile 2020

Aprile 2020

Aprile 2020

Marzo 2020

Marzo 2020

Marzo 2020

Marzo 2020

Marzo 2020

Febbraio 2020

Novembre 2019

Ottobre 2019

Settembre 2019

Giugno 2019

Maggio 2019

Aprile 2019

Aprile 2019

Marzo 2019

Febbraio 2019

Gennaio 2019

Novembre 2018

Ottobre 2018

Ottobre 2018

Settembre 2018

Agosto 2018

Luglio 2018

Luglio 2018

Luglio 2018

Maggio 2018

Maggio 2018

Aprile 2018

Aprile 2018

Aprile 2018

Marzo 2018

Marzo 2018

Febbraio 2018

Febbraio 2018

Gennaio 2018

Novembre 2017

Novembre 2017

Novembre 2017

Ottobre 2017

Ottobre 2017

Ottobre 2017

Settembre 2017

Settembre 2017

Settembre 2017

Luglio 2017

Luglio 2017

Luglio 2017

Luglio 2017

Maggio 2017

Aprile 2017

Marzo 2017

Marzo 2017

Novembre 2016

Ottobre 2016

Ottobre 2016

Settembre 2016

Luglio 2016

Luglio 2016

Luglio 2016

Luglio 2016

Luglio 2016

Luglio 2016

Giugno 2016

Maggio 2016

Maggio 2016

Aprile 2016

Marzo 2016

Marzo 2016

Marzo 2016

Febbraio 2016

Febbraio 2016

Febbraio 2016

Febbraio 2016

Febbraio 2016